Comunicato del 3 agosto 2020 - L'improvvisazione al Governo

03.08.2020

Pioppi cipressini di via Galvani a Peschiera Borromeo
Pioppi cipressini di via Galvani a Peschiera Borromeo

A completamento di informazione alleghiamo la perizia preliminare del dott.Zanzi e il contributo che il dott. Frison ha inviato alle "Signore degli alberi" apparso sul giornale 7 giorni del 2 agosto 2020

L'improvvisazione al governo.

Questa amministrazione guidata dalla Sindaca Caterina Molinari, era nata con l'intento di portare "il cittadino" dentro le Istituzioni attraverso una "politica civica" attuata tramite il confronto e la partecipazione.
Dopo 4 anni "lo specchietto per le allodole" usato come elemento di novità nella politica della città, si é infranto con l'aggravante che le poche scelte prese da questa amministrazione, sono scelte prese senza ascoltare, senza condividere e senza partecipazione generando critiche profonde in tutta la città e la questioni dei pioppi di via Galvani ne è un esempio.
Da rilevare come la Sindaca non ha detto nulla sui tempi ristretti decisi dal suo vicesindaco e ad oggi, chiusa nel suo ufficio, oltre a non aver voluto discutere sulla tematica in consiglio comunale, non ha manifestato neanche la volontà di voler concedere tempo aggiuntivo alle promotrici della petizione denominate "le signore degli alberi", per produrre a loro spese il completamento della controperizia elaborata dall'agronomo di fama internazionale Dott.Zanzi.
Già avete letto bene, per la prima volta nella storia di Peschiera Borromeo, un Sindaco dice no a dei cittadini che di tasca propria pagano una consulenza per salvare un "patrimonio arboreo comunale".
Il 31 luglio le promotrici, con grande determinazione, hanno protocollato e quindi presentato a Sindaco e a tutti i consiglieri una controperizia preliminare che 'abbatte' punto per punto la perizia fatta dal Comune. Un vero massacro per la Molinari e il suo vice sindaco Righini. La perizia che il Comune aveva affidato all'agronomo Dott. Giorgetti (ovviamente pagato con i soldi dei cittadini) non solo risulta facilmente attaccabile, ma sembra palesemente costruita per dare la possibilità a questa giunta di avvalorare l'abbattimento di tutti i 240 pioppi cipressini.
Riepilogando:
- nelle poche scelte fatte fino ad ora la Sindaca non ha ascoltato e continua a non ascoltare la città.
- si spendono soldi di tutti i contribuenti per produrre perizie traballanti e pretestuose.
- quest'amministrazione riesce ad essere meno efficiente dei cittadini che, ripetiamo e sottolineiamo pagano di tasca propria un professionista e presentano una controperizia nei tempi limitatissimi concessi loro dal vicesindaco.
A questo punto sarebbe quanto meno doveroso da parte del Sindaco concedere il giusto tempo alle promotrici per presentare il completamento della controperizia e riassegnare l'assessorato all'ambiente ad altri essendo il vicesindaco inadeguato al ruolo.

Circolo PD "Moro-Berlinguer" di Peschiera Borromeo.