Orti in Comune, la Giunta Molinari butta via 100mila euro


Nei giorni scorsi la Giunta Molinari ha formalizzato la rinuncia a sostenere il progetto "Orti in Comune". Con questa decisione sfuma il finanziamento da 100.000 euro che la Fondazione Cariplo aveva già stanziato a sostegno. Il progetto era sostenuto da tutte le più importanti associazioni di Peschiera Borromeo e avrebbe coinvolto in primis la cooperativa Alboran che avrebbe utilizzato propri soci disabili nelle attività programmate.

Il Partito democratico si era speso a lungo per questo progetto e pertanto ci sembra assurda questa rinuncia, non solo economica. Per noi è assolutamente da irresponsabili abbandonare un progetto così importante e condiviso. Era, infatti, frutto di una stretta collaborazione con le associazioni locali e avrebbe avuto una funzione sociale fondamentale. Senza dimenticare che sarebbe stata anche un'occasione di riqualificare il territorio.

Per questi motivi ci sembra ancora più assurdo che il sindaco Molinari cerchi di spiegare che questo passo indietro viene fatto per garantire la manutenzione ordinaria della città. Stiamo parlando della stessa Giunta che pochi giorni fa ha approvato un piano di acquisto di pali della luce, in assenza di un qualsiasi credibile progetto finanziario.

Come sempre, alla fine contano i fatti:

  • il Comune rinuncia a 100 mila euro.
  • le associazioni locali vengono messe alla porta dalla Giunta
  • un progetto di fondamentale importanza sociale e di riqualificazione del territorio non sarà nemmeno iniziato.

Per noi è chiaro: il sindaco Molinari e la sua Giunta non riescono a lavorare su progetti e non hanno nessuna visione strategica. Per noi, in questo modo, si immobilizza Peschiera Borromeo. Altro che "città da colorare" come i rappresentanti di questa amministrazione raccontavano durante la scorsa campagna elettorale. Qui siamo al bianco e nero, forse al grigio.